Home CEGLAB Dal Politecnico di Torino al CoSviG CEGLAB per una tesi sulla georeferenziazione...

Dal Politecnico di Torino al CoSviG CEGLAB per una tesi sulla georeferenziazione delle risorse geotermiche

La tesi, nell’ambito del Master in “Climate Change: Adaptation and Mitigation Solutions” è stata realizzata con l’ausilio delle professionalità e a partire dagli studi realizzati dal CoSviG CEGLAB – Centro di Eccellenza per la Geotermia di Larderello.

4289
0
CONDIVIDI

La tesi, nell’ambito del Master in “Climate Change: Adaptation and Mitigation Solutions” è stata realizzata con l’ausilio delle professionalità e a partire dagli studi realizzati dal CoSviG CEGLAB – Centro di Eccellenza per la Geotermia di Larderello.


Il pomeriggio del 3 Febbraio 2023 a Torino si è tenuta la cerimonia di laurea degli studenti della terza edizione del Master in “Climate Change: Adaptation and Mitigation Solutions” del Politecnico di Torino.

Tra i tesisti del master, Daniele Reali, ha presentato alla commissione del Politecnico i risultati di un progetto portato avanti durante un periodo di tirocinio presso il laboratorio CEGLab- Laboratorio del centro di eccellenza per la geotermia di Larderello (PI) di proprietà Co.Svi.G..

Il progetto di tesi ha previsto l’analisi comparata, la georeferenziazione, l’elaborazione e successiva restituzione spaziale di dati risultanti da vari studi e pubblicazioni che, nell’ultimo ventennio, hanno investigato il potenziale geotermico a bassa e media temperatura dell’intero territorio regionale o di sue porzioni. Tra i principali studi presi in esame, si cita lo studio “Valutazione delle risorse geotermiche a media e bassa temperatura della toscana” redatto dalla Regione Toscana in collaborazione con Co.Svi.G., UGI, GETAS PETROGEO e SAI considerato propedeutico alla definizione di un piano di sviluppo degli usi diretti del calore geotermico in Toscana. Sono stati inoltre presi in esame i risultati del progetto Geo4P– Progetto Pilota Piana Pisana, co-finanziato da Co.Svi.G. e portato avanti in collaborazione con il MISE, Regione Toscana, Provincia di Pisa, UNIPI, SSUP, Agenzia Energetica Pisana e Acque Spa, che ha proposto una metodologia innovativa per la valutazione del potenziale geotermico a bassissima, bassa e media temperatura del sottosuolo della pianura alluvionale pisana.

Il progetto di tesi si è concluso con l’implementazione del web GIS Geo.GIS.PI che contiene vari strati informativi inerenti le caratteristiche chimico-fisiche, geologiche e idrogeologiche del sottosuolo nonché loro elaborazioni atte a valutare il potenziale geotermico superficiale del territorio toscano, con particolare focus sulla Provincia e la Piana Pisana. La finalità ultima del progetto è stata quella di mettere a punto un primo strumento conoscitivo interrogabile che offrisse una panoramica sulle risorse geotermiche del territorio regionale, disponibili entro profondità economicamente convenienti, in vista di una loro possibile utilizzazione legata agli usi diretti della risorsa.

Coloro che fossero interessati a ricevere maggiori informazioni sulla piattaforma GIS possono scrivere una e-mail al presente indirizzo: info@cosvig.it.