Home Geotermia News Arrivano dalla geotermia 4,33 milioni di euro per il Piano strade della...

Arrivano dalla geotermia 4,33 milioni di euro per il Piano strade della Provincia di Grosseto

Vivarelli Colonna: «Da oggi iniziamo un piano programmatico e razionale sugli interventi, la fattibilità e la cantierabilità delle progettazioni»

735
0
CONDIVIDI

Vivarelli Colonna: «Da oggi iniziamo un piano programmatico e razionale sugli interventi, la fattibilità e la cantierabilità delle progettazioni»


Ammonta ad oltre 7 milioni di euro l’impegno economico del piano che la Provincia di Grosseto ha varato nel Triennale delle opere pubbliche da destinarsi alla manutenzione ordinaria e straordinaria dei 1833 chilometri di rete viaria del territorio, prevedendo un importante contributo economico anche attraverso le risorse legate alla coltivazione geotermica e volte allo sviluppo sostenibile del territorio.

Dopo il 2018, che ha visto un impegno nelle manutenzioni ordinarie di 3milioni e 766mila euro, nell’anno in corso – come dichiarano dalla Provincia – si è riconfermato lo stesso importo da destinare equamente alla manutenzione della aree nord e sud in cui è suddiviso il territorio provinciale.

Gli interventi da programmare nel prossimo triennio, secondo esigenze tecniche elencate su una scala di tre livelli di priorità, hanno come fine quello di rendere le strade percorribili in tutta sicurezza e con un elevato grado di manutenzione.

Nel 2019 gli interventi hanno visto incrementare di circa il 61% gli investimenti sulle infrastrutture rispetto all’anno precedente: dai 4 milioni 500mila euro nell’anno in corso si potranno investire oltre 7milioni e 275mila euro.

«Da oggi – commenta il presidente della Provincia, Antonfrancesco Vivarelli Colonna – iniziamo un piano programmatico e razionale sugli interventi, la fattibilità e la cantierabilità delle progettazioni. Siamo riusciti ad ottimizzare le risorse, a mettere a regime finanziamenti provenienti da più soggetti».

Tra queste risorse spiccano appunto quelle geotermiche: come dettagliano dalla Provincia infatti «a tutto si aggiungono gli interventi finanziati con fondi per la aree geotermiche di 4milioni e 330mila euro così suddivisi: 700mila per frane sulla Sp 160 Amiatina; 2 milioni e 200mila per la variante in località Casalino sulla Sp 64 Cipressino; 600mila per la Sp 24 Fronzina nel Comune di Roccalbegna per interventi di rifacimento di circa 10 km di piano viario; 830mila per la Sp 5 Galleraie nel Comune di Montieri per la messa in sicurezza di movimenti franosi».

Interventi importanti, che rappresentano però solo l’ultimo esempio in ordine temporale dell’importante ruolo che le risorse geotermiche ricoprono nel miglioramento della viabilità toscana.

Si ricorda al proposito l’Accordo quadro stipulato il 22/12/17 tra CoSviG, Regione Toscana, Province e Comuni  per garantire investimenti pari a circa 32,6 milioni di euro nei territori delle aree geotermiche, che prevede per la viabilità investimenti pari a oltre 26 milioni di euro, in larga parte concentrati proprio sul territorio grossetano.