Home Cosvig Un accordo per lo sviluppo della Valdicecina

Un accordo per lo sviluppo della Valdicecina

323
0
CONDIVIDI
Parrini e Mazzeo chiedono un passo in avanti oltre il tavolo al governo per la Smith con Eni, Enel e Schlumberger: un accordo di programma per la zona

Fonte: Qui News Volterra.it

Autore: Qui News Volterra.it

"Il tavolo nazionale che vedrà impegnati governo e Regione dovrà avere un duplice obiettivo: tutelare e salvaguardare i lavoratori della Smith Bits e allo stesso tempo costruire un accordo di programma per lo sviluppo dell’intera Val di Cecina".  

Così il segretario regionale e il responsabile organizzazione del PD Toscana Dario Parrini e Antonio Mazzeo intervengono alla vigilia dell’iniziativa promossa per domani, 15 luglio, dai sindaci della Valdicecina che hanno deciso di incatenarsi simbolicamente a Saline di Volterra per ribadire la centralità del tema del lavoro per l’intera zona.

"Come ha detto il presidente Enrico Rossi – proseguono Parrini e Mazzeo – è importante che il tavolo convocato dal governo e a cui siederanno anche Eni, Enel e Schlumberger, la multinazionale proprietaria della Smith, serva a rilanciare il lavoro e a non lasciare nessuno indietro".  "Dalla fine del mese scatterà la cassa integrazione per un anno per i lavoratori che non sono al momento rientrati nell’accordo – aggiungono – e questo tempo dovrà essere usato per far maturare concretamente ogni altra soluzione in grado di giungere alla salvaguardia dei precedenti livelli occupazionali. Quello che l’azienda ha finora presentato non è un piano industriale, ma un piano di sopravvivenza che certo serve a salvaguardare lo stabilimento e una parte dei lavoratori ma non può essere considerato un punto di arrivo".

Per questo Parrini e Mazzeo chiedono un’ulteriore scatto in avanti: "finora gli accordi di programma sono stati siglati per le aree di crisi complessa, ma in questo caso serve giocare d’anticipo e arrivare ad un accordo di programma che, partendo ovviamente dalla necessità di tutelare i lavoratori della Smith, abbia come obiettivo lo sviluppo dell’intera Val di Cecina, un territorio strategico e dalle grandi opportunità per tutta la regione".