Home Geotermia News Santa Fiora, proseguono i lavori per la piscina geotermica e la nuova...

Santa Fiora, proseguono i lavori per la piscina geotermica e la nuova Coop

Per la realizzazione di entrambe le strutture sono fondamentali le risorse messe a disposizione grazie al calore naturalmente presente nel sottosuolo

249
0
CONDIVIDI

Per la realizzazione di entrambe le strutture sono fondamentali le risorse messe a disposizione grazie al calore naturalmente presente nel sottosuolo


«La nostra piscina geotermica realizzata da Enel sta nascendo, le campate in legno della copertura sono state montate e i lavori procedono: un’importante struttura per lo sport e il tempo libero sarà ben presto una realtà a servizio di tutto l’Amiata».

Così il Comune di Santa Fiora informa sui progressi per l’atteso impianto sportivo che sta prendendo forma in località Aiole, vicinissima anche al Comune di Arcidosso.

La struttura, come noto, è finanziata completamente da Enel Green Power con un investimento di milioni di euro: l’intervento è frutto dell’accordo sottoscritto dai Comuni di Santa Fiora e Arcidosso con l’azienda e la Regione Toscana, sulla base del quale Enel si impegna a finanziare l’opera per poi cederla gratuitamente.

L’Amministrazione comunale registra progressi anche al cantiere del nuovo supermercato Coop previsto sul territorio: «Sarà un negozio all’avanguardia dal punto di vista tecnologico ed ecologico, che darà un buon servizio per i cittadini ed i turisti di Santa Fiora. È un importante segno di fiducia sulle potenzialità del territorio da parte della Coop Unione Amiatina».

Il progetto, presentato all’inizio dello scorso anno, punta molto sulla sostenibilità: il nuovo supermercato sarà realizzato con accorgimenti e tecnologie improntate alla sostenibilità e al risparmio energetico: pannelli fotovoltaici sul tetto; infissi in alluminio a taglio termico con vetri doppi basso emissivi; finestre realizzate con schermature frangisole in alluminio che contribuiscono al risparmio energetico; illuminazione del punto vendita e dei due parcheggi esterni garantita utilizzando prevalentemente apparecchi a tecnologia Led.

Inoltre tutti i banchi refrigerati saranno chiusi per consentire il minor assorbimento possibile di energia.

Anche la geotermia riveste un ruolo fondamentale nel progetto: l’investimento complessivo per la nuova Coop è infatti di 2 milioni di euro, di cui 200 mila coperti da un finanziamento del CoSviG (Consorzio per lo Sviluppo delle Aree Geotermiche) tramite la partecipazione ad un bando pubblico, come dettagliato già a suo tempo da Coop Unione Amiatina.