Home formazione CoSviG RETe EquA: dalla Regione un bonus per i risultati del corso

CoSviG RETe EquA: dalla Regione un bonus per i risultati del corso

Il corso di qualifica per “Tecnico della programmazione, assemblaggio e messa a punto di impianti termoidraulici. Edizione Siena” - conclusosi lo scorso Novembre e che ha visto CoSviG come capofila - ha avuto ottimi risultati occupazionali. Risultati riconosciuti dalla Regione Toscana con un contributo bonus extra.

2167
0
CONDIVIDI

Il corso di qualifica per “Tecnico della programmazione, assemblaggio e messa a punto di impianti termoidraulici. Edizione Siena” – conclusosi lo scorso Novembre e che ha visto CoSviG come capofila – ha avuto ottimi risultati occupazionali. Risultati riconosciuti dalla Regione Toscana con un contributo bonus extra.


Arriva un importante riconoscimento per un percorso formativo qualificante che ha visto il Consorzio per lo Sviluppo delle Aree Geotermiche come capofila.

A quasi un anno dalla sua conclusione, infatti, per il corso di formazione “Tecnico della programmazione, assemblaggio e messa a punto di impianti termoidraulici” facente parte del progetto RETe EQuA “Risorse Energetiche dalla Terra: Energie per la Qualità Ambientale” (Edizione di Siena) arriva la comunicazione dela concessione di un bonus economico extra da parte della Regione Toscana.

Il corso, finanziato con le risorse POR-FSE 2014-2020, rientrava nell’ambito di GIOVANISì il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani, e si è svolto a Siena nel periodo Maggio-Novembre 2018 concludendosi con un esame finale di qualifica regionale.

La Regione Toscana, dopo aver effettuato i controlli e le verifiche sulla situazione occupazionale dei corsisti post qualifica, ha rilevato come oltre l’80% dei partecipanti (9 allievi su 11) abbia trovato lavoro; di questi, il 45% (4 su 9) con contratto a tempo indeterminato o determinato di almeno 6 mesi o contratto di apprendistato.

Ed è proprio quest’ultima cifra che ha condotto al bonus premiale per il corso.

Contributo che, finanziato con risorse regionali, verrà erogato nel 2020.

Questo bonus, al di là del valore economico” ha dichiarato con soddisfazione il Presidente del Consiglio di Amministrazione di CoSviG, Emiliano Bravi “ è per noi sopratutto il riconoscimento della bontà di un percorso in cui l’attività formativa è un cardine fondamentale per cercare di risolvere le emergenze occupazionali, sopratutto in ambito giovanile”.