Home Cosvig Piancastagnaio. “Essere donna oggi” per capire e riflettere sul 25 Novembre

Piancastagnaio. “Essere donna oggi” per capire e riflettere sul 25 Novembre

885
0
CONDIVIDI
In occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, appuntamento alla Biblioteca Comunale “A. Ferrazzani”. La figura di Franca Viola, al centro dell’incontro

Fonte: AmiataNews.it

Autore: Marco Conti

Una giornata di riflessione per una ricorrenza dal forte significato sociale ed educativo, quella organizzata dalla Biblioteca Comunale del Comune di Piancastagnaio il 25 Novembre p.v., in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne , ricorrenza istituita dall’Assemblea generale dell’ONU nel 1999, con la risoluzione 54/134 del 17 Dicembre dello stesso anno.

“Essere donna oggi”, sarà una serata di riflessione che passeremo nella Biblioteca Comunale – ci dice l’Assessore alla Cultura Sancasciani – Una scelta fatta assieme alla mia collega Elisabetta Bensi, Assessore alle politiche sociali e alla Pari Opportunità e con la responsabile Claudia Maccari, ideatrice dell’iniziativa.
Sarà Franca Viola, la figura femminile centrale dell’incontro; un omaggio alla donna che è simbolo per tante di loro,  la prima italiana a rifiutare il matrimonio riparatore. Una donna che nella Sicilia del secondo dopo guerra , divenne simbolo della crescita civile dell’Italia e dell’emancipazione femminile italiana . Franca Viola è riuscita con le sue battaglie ventennali, a far abrogare nel 1981 gli articoli del Codice Penale 544, 587 e 592 attraverso la Legge del 5 agosto 1981, ‘Abrogazione della rilevanza penale della causa d’onore’.

L’incontro vedrà l’iniziale lettura di brani con protagonisti sia la figura femminile che quella maschile, per parlare di come l’uomo si trasformi in momenti che divengono drammatici di violenza verso la donna. “Per rendere ancora più incisivo il significato del testo – continua l’Assessore alla Cultura – abbiamo chiesto la collaborazione delle voci e della preparazione di alcune donne della Compagnia “Amici del Teatro” del Saragiolo, così come quella di Luigi Conti che leggerà assieme ad altri volontari, stralci del libro di Roccardo Jacona “Se questi sono gli uomini”. In questi giorni stiamo mettendo a punto gli ultimi dettagli, come quello di avere con noi la musica di Maurizio, insegnante di chitarra presso la Scuola di Musica, situata dinanzi alla Biblioteca”.

“Essere donna oggi”, voluta dunque da tre donne di Piancastagnaio,  per parlare, attraverso la lettura, la recitazione e il colloquio, del disagio femminile, del timore della donna per uomini malvagi dagli istinti bestiali, che, ogni giorno e sempre più, tradiscono la donna attraverso gesta ricche di sconfitta e bugie. Una donna che si ritrova sola nell’abbandono e nella vergogna di essere vittima di uomini incapaci, irrazionalmente ragionevoli nella violenza verso coloro che lo hanno creato e lo rinnovano ogni giorno, quasi a essere più forti di tutto.

Da circa un mese nominata Assessore alla Cultura, Sport, Turismo e Palio, dal Sindaco Luigi Vagaggini, Roberta Sancasciani, continua, anche attraverso queste iniziative, a predisporre una ricca agenda di appuntamenti. Dopo manifestazioni tipicamente rivolte al turismo (leggi il Crastatone), riunioni con le Contrade e una prima uscita anche legata al mondo dello sport, con la premiazione della campionessa eruopea di Judo Cristina Magini alla fine di Ottobre (sono previste comunque riunioni con le società e le associazioni sportive), “Essere donna oggi”, condivisa con l’Assessore Elisabetta Bensi, è sicuramente un altro importante appuntamento in attesa del prossimo relativo alla prima stagione al Teatro Comunale.

“Non fu un gesto coraggioso. Ho fatto solo quello che mi sentivo di fare, come farebbe oggi una qualsiasi ragazza: ho ascoltato il mio cuore, il resto è venuto da sé. Oggi consiglio ai giovani di seguire i loro sentimenti; non è difficile. Io l’ho fatto in una Sicilia molto diversa; loro possono farlo guardando semplicemente nei loro cuori”

Franca Viola