Home Cosvig Geotermia, il Fer 2 è atteso entro febbraio. Dalla Regione quattro proposte...

Geotermia, il Fer 2 è atteso entro febbraio. Dalla Regione quattro proposte per lo sviluppo

Cittadini e sindaci chiedono attenzione ai parametri per l’accesso ai nuovi incentivi. Il governatore della Toscana Enrico Rossi a Larderello: «In questo territorio ci sono grandi possibilità. Vanno garantite migliorando la qualità ambientale»

108
0
CONDIVIDI

In Toscana il vecchio anno si è chiuso nel segno della crisi climatica, e il nuovo è arrivato insieme agli allarmi sull’inquinamento atmosferico: il 2019 è stato il quinto anno più caldo per la nostra regione almeno dal 1955 (gli altri sono tutti vicinissimi, 2018, 2015, 2014, 2003), e dall’inizio del 2020 si sono già registrati circa 100 superamenti del limite di legge per l’inquinamento atmosferico (in particolare nella piana fiorentina e lucchese, non nel territorio dei Comuni geotermici). Nonostante i progressi conseguiti negli ultimi anni l’importanza di proseguire sulla strada della transizione energetica è dunque evidente, e per la Toscana la geotermia rappresenta una risorsa fondamentale: già oggi rappresenta oltre il 70% di tutta l’elettricità prodotta da fonte rinnovabile sul territorio, e nel percorso che la Regione sta improntando verso l’obiettivo carbon neutral dovrà ricoprire un ruolo ancora più importante…continua