Home Geotermia News Con Monterotondo Marittimo e MUBIA, la geotermia arriva alla Dakar classic 2022

Con Monterotondo Marittimo e MUBIA, la geotermia arriva alla Dakar classic 2022

Termine: «Grazie a Luca Macrini per aver sfoggiato durante tutta la competizione il logo del nostro splendido geomuseo delle Biancane»

1127
0
CONDIVIDI

Termine: «Grazie a Luca Macrini per aver sfoggiato durante tutta la competizione il logo del nostro splendido geomuseo delle Biancane»


La vocazione internazionale della geotermia toscana è arrivata quest’anno anche alla Dakar Classic 2022, ovvero la rievocazione storica della celebre Parigi-Dakar, dedicata ai mezzi d’epoca, che si è svolta in Arabia Saudita dall’1 al 14 gennaio.

Protagonista dell’iniziativa è Luca Macrini, originario del Comune geotermico di Monterotondo Marittimo, che ha partecipato come secondo pilota e meccanico di bordo nel team composto da Andrea Alfano, imprenditore di Varese, pilota e proprietario del mezzo “vintage” e Simona Morosi nel ruolo di navigatrice: con un Mercedes unimog, ovvero l’ex camion del team Vismara protagonista di diverse Parigi Dakar, Luca e il suo team sono arrivati 45esimi assoluti su 150 iscritti e 129 arrivati al traguardo.

«È stata un’esperienza incredibile – racconta Macrini – sono stato contattato dalla mia scuderia RTeam Rallyart e dal progetto esclusivo del nostro Team Manager Renato Rickler circa due mesi prima della partenza. Prima di tutto ho pensato al mio paese di nascita, Monterotondo Marittimo, e con il sostegno del geoparco e del museo ho deciso di promuovere il logo del MUBIA sulla mia tuta da corsa, sul Mercedes e nella cabina del grande Man che ha partecipato alla Dakar moderna come camion di assistenza».

Grande soddisfazione anche per il sindaco del Comune geotermico, Giacomo Termine: «Luca abita da 12 anni a Follonica ma è molto affezionato al suo paese di origine, Monterotondo Marittimo, che ha deciso di portare simbolicamente con sé in Arabia Saudita, sfoggiando in bella vista, durante tutta la competizione, il logo del nostro splendido MUBIA, geomuseo delle Biancane, sia sulla tuta che sul mezzo. Lo ringraziamo per questo, rinnovando i complimenti a tutto il team per i risultati raggiunti».

Risultati d’eccellenza, come quelli tagliati lo scorso anno anche da MUBIA e Biancane, nonostante le difficoltà dovute alla pandemia: il Parco naturalistico delle Biancane – che ormai dal 2015 rappresenta un’attrazione di livello internazionale grazie al riconoscimento come “sito UNESCO” – e il geomuseo MUBIA, entrambi divenuti ormai luoghi-simbolo di Monterotondo Marittimo oltre che importanti risorse turistiche per il territorio, sono infatti stati premiati entrambi da visitatori e turisti con il premio Travellers’ choice 2021 di Tripadvisor, un certificato di eccellenza che la popolare piattaforma di viaggi assegna ogni anno a quelle attrazioni o strutture turistiche che ottengono recensioni molto positive dai viaggiatori in modo costante, classificandosi nel 10% delle migliori strutture su Tripadvisor.