Home Geotermia News Viabilità: a Montieri al via lavori da 900mila euro grazie alla geotermia

Viabilità: a Montieri al via lavori da 900mila euro grazie alla geotermia

Verruzzi: «Le risorse geotermiche permetteranno di portare a soluzione alcune problematiche che nel territorio si trascinano da oltre un decennio e che attanagliano una delle principali vie di comunicazione per il mare»

119
0
CONDIVIDI

Verruzzi: «Le risorse geotermiche permetteranno di portare a soluzione alcune problematiche che nel territorio si trascinano da oltre un decennio e che attanagliano una delle principali vie di comunicazione per il mare»


Arrivano dalle risorse legate alle royalties geotermiche i fondi che stanno permettendo importanti miglioramenti della viabilità nel territorio grossetano, come nel caso della strada provinciale del Cipressino (SP64) a Castel del Piano e adesso anche sul territorio del Comune geotermico di Montieri, dove hanno preso il via interventi per 900mila euro che interesseranno la Strada provinciale 5 delle Galleraie, frutto di un accordo tra Comune di Montieri, Regione Toscana, CoSviG e Provincia di Grosseto.

«Le risorse geotermiche permetteranno di portare a soluzione problematiche che nel territorio si trascinano da oltre un decennio e che attanagliano una delle principali vie di comunicazione per il mare – spiega il sindaco di Montieri Nicola Verruzzi – Si interverrà su tre fronti franosi, in località Confini, in località Fonteapialla ed in località Casino di Sopra, dove, in quest’ultima, da anni la circolazione è ristretta ad una carreggiata. Sempre grazie all’accordo suddetto sta giungendo a compimento la progettazione del movimento franoso che si è originato lo scorso inverno nell’abitato di Montieri, sempre lungo la Strada provinciale 5 delle Galleraie, e che potrà andare in appalto nei prossimi mesi. Sono ripresi, altresì, i lavori riguardanti il secondo stralcio di riqualificazione del centro storico di Gerfalco, che si erano interrotti a causa della pandemia. Il Comune di Montieri, peraltro, candiderà, nelle prossime settimane, Gerfalco al club dei borghi più belli d’Italia».

Per quanto riguarda gli interventi a miglioramento della viabilità, come noto, l’Accordo quadro stipulato a fine 2017 tra CoSviG, Regione Toscana, Province e Comuni prevede investimenti diretti sul territorio per circa 32,6 milioni di euro, circa la metà dei quali per il miglioramento delle infrastrutture dell’area geotermica grossetana (sia tradizionale che amiatina).

«Si è appaltato anche, e prenderà il via nei prossimi giorni – continua Verruzzi – l’intervento riguardante la riqualificazione della strada comunale del cimitero di Travale, cofinanziato in parte da fondi regionali. Nei prossimi giorni daremo informativa delle ulteriori azioni e degli ulteriori interventi in procinto di avvio nel comune e della strategia dell’amministrazione per fornire sostegno all’impreditoria locale con una rosa di piccoli interventi di manutenzione e riqualificazione. Sono in fase di avvio anche due importanti progetti ideati da associazioni del territorio, in ambito culturale, e supportati dall’amministrazione, che interesseranno Boccheggiano e Montieri».