Home Cosvig Alla velocità della luce con la fibra ottica Enel

Alla velocità della luce con la fibra ottica Enel

662
0
CONDIVIDI
Si sta lavorando per un monte Amiata più veloce e più all’avanguardia dal punto di vista dell’innovazione e della tecnologia.

Fonte: La Nazione, Cronaca di Grosseto

Autore: Nicola Ciuffoletti

Sono partiti gli interventi di Enel distribuzione per il potenziamento del servizio elettrico e la posa della fibra ottica in alcune località dei comuni di Santa Fiora e Castell’Azzara. I lavori sono partiti in altre località e a breve l’Amiata intera potrà godere dei vantaggi dell’innovazione dati dalla fibra ottica.

«I lavori – spiega Enel – rientrano nel progetto di collaborazione tra Enel Distribuzione e Infratel già approvato da tempo. Si tratta di un’operazione che in Toscana coinvolge oltre 180 km di linee elettriche collocate nella fascia appenninica e preappenninica e in altre aree della costa: l’utilizzo del corridoio esistente sugli impianti elettrici di Enel consentirà di dotare i territori di un’infrastruttura importantissima senza alcun impatto ambientale, limitando gli scavi su strada ed evitando disagi alla viabilità».

I lavori, che devono essere eseguiti in orario giornaliero per ragioni di sicurezza, sono di natura complessa e richiedono anche alcune interruzioni programmate laddove gli interventi riguarderanno sia la struttura di rete che l’inserimento della nuova fibra. In ogni caso Enel ricorda che, per la tipologia di intervento e per i benefici che seguiranno, sia in termini di qualità del servizio elettrico che di accesso alla rete veloce di trasmissione dati, il disagio per la clientela è il minore possibile.

Complessivamente, in tutta la Toscana Enel Distribuzione effettuerà 43 interventi articolati. Nella provincia di Grosseto i lavori più complessi interessano i Comuni di Santa Fiora e Castell’Azzara: Enel ha programmato le operazioni fino a settembre proprio per evitare di creare ai cittadini disagi legati al periodo invernale, quale l’impossibilità di utilizzare gli impianti di riscaldamento. Il piano richiede un investimento importante e rappresenta un grande salto di qualità per il territorio amiatino in termini di infrastrutturazione tecnologica.