Home Geotermia News Santa Fiora: una pista ciclabile per la piscina geotermica

Santa Fiora: una pista ciclabile per la piscina geotermica

Il sindaco Balocchi: «Un collegamento che riteniamo strategico per arricchire i nostri itinerari cicloturistici»

132
0
CONDIVIDI

Il sindaco Balocchi: «Un collegamento che riteniamo strategico per arricchire i nostri itinerari cicloturistici»


Il Consiglio comunale di Santa Fiora ha approvato il bilancio di previsione 2021, che prevede per l’anno appena iniziato un investimento di oltre un milione e mezzo di euro in opere pubbliche.

«Oltre agli investimenti sulla manutenzione dei centri urbani e delle strade del territorio – spiega il sindaco Federico Balocchi – abbiamo riservato una parte delle risorse per le nuove progettazioni, tra le quali è stata inserita la progettazione di una pista ciclabile da Santa Fiora fino alla piscina geotermica. Un collegamento che riteniamo strategico per arricchire i nostri itinerari cicloturistici, anche in funzione degli investimenti sostenuti negli anni passati per realizzare a Santa Fiora la prima stazione di bike sharing dell’Amiata dedicata alle bici elettriche».

La piscina geotermica, teleriscaldata utilizzando il calore naturalmente custodito nel sottosuolo amiatino, è quella in fase di realizzazione in località Aiole, come da accordo sottoscritto dai Comuni di Santa Fiora e Arcidosso con Enel Green Power e la Regione, sulla base del quale Enel si è impegnata a finanziare integralmente l’opera per poi cederla gratuitamente ai due comuni.

Il progetto prevede la costruzione di un complesso di 1.850 mq con copertura in legno lamellare ed esterni interamente in vetro.

Tre le vasche: due interne, di cui una semi-olimpionica di 25 per 12,5 metri, abilitata per l’attività sportiva, in particolare nuoto e pallanuoto; e una di 8 per 11 metri, con idromassaggio, destinata alle attività ricreative, fitness, acquagym e riabilitazione.

La terza piscina all’esterno, di 8 per 11 metri, sarà riscaldata e fruibile anche in inverno.

All’interno del complesso sarà inoltre allestito il bagno turco, l’area della sauna e una sala massaggi.

Gli spogliatoi sono stati progettati per ospitare fino a 200 persone in contemporanea. Il bar punto ristoro sarà fruibile dall’interno e dall’esterno.