Home Cosvig Il sorpasso delle rinnovabili: nel 2008 cresciute del 16%

Il sorpasso delle rinnovabili: nel 2008 cresciute del 16%

184
0
CONDIVIDI
Per la prima volta l’aumento globale della potenza energetica derivante da fonti pulite ha superato l’aumento di quella da fonti classiche. Solare, eolico e geotermia crescono in un anno del 6%, mentre l’idroelettrico ha segnato un incremento del 10%

Fonte: Lanuovaecologia.it

Autore: Lanuovaecologia.it

IL SORPASSO. Per la prima
volta nel 2008 l’aumento globale della potenza energetica derivante da
fonti rinnovabili ha superato l’aumento di quella da fonti classiche,
segnando un incremento del 16% rispetto al 2007 contro un +10% messo a
segno dalla produzione da oli fossili (+8%) e dal nucleare (+2%). In
particolare, tra le energie rinnovabili, solare, eolica e geotermica
sono cresciute in un anno del 6%, mentre l’idroelettrica ha segnato un
incremento del 10%. Globalmente, il contributo delle energie
rinnovabili alla produzione energetica mondiale nel 2008 è cresciuto al
6%, contro il 3,4% del 2007. È quanto emerge dal quarto rapporto sullo
stato globale delle energie rinnovabili stilato da un’organizzazione
francese, la Ren21, in cui si precisa che a determinare la crescita
delle produzione globale da rinnovabili è stato anche un incremento
degli investimenti nel settore del 16%.

POTENZA PRODOTTA.
Nel dettaglio, la potenza prodotta a livello globale dalle energie
rinnovabili è passata dai 240 mila Gigawatt del 2007 ai 280 mila
Gigawatt del 2008 (+16%). Compresa l’energia idoelettrica invece si
arriva a 1.140 Gw. Il contributo maggiore é arrivato dalla crescita di
produzione energetica da biodiesel ed etanolo (+34%), seguita da eolico
(+29%) e solare (+15%). Un aumento legato, secondo lo studio,
soprattutto alle politiche dei paesi che sempre di più credono nelle
energie rinnovabili, aumentando nel 2008 gli investimenti in questo
settore del 16%.

EOLICO. La capacità
produttiva degli impianti è aumentata, nel 2008, del 29%. In totale,
l’anno scorso, sono stati prodotti 121 gigawatt (Gw), più del doppio
dei 59 Gw prodotti a fine 2005. La Cina ha raddoppiato la sua capacità
di produzione per il quinto anno consecutivo, e con i 12 gw prodotti
supera in anticipo di due anni il limite di dieci gw che si era
prefissata di raggiungere entro il 2010.

SOLARE. I pannelli
solari continuano ad essere la tecnologia in più rapida crescita, con
il 70% di aumento della capacità di produzione, che ha raggiunto i 13
gw. La Spagna si conferma il Paese leader, con 2,6 gw di potenza in più
dai nuovi impianti installati lo scorso anno. In Germania, invece, nel
2008 sono stati 200mila i sistemi di produzione di acqua calda prodotta
da energia solare installati.

GEOTERMICO. La
capacità di produzione da questa fonte di energia ha superato i 10 gw
nel 2008, con gli Stati Uniti al primo posto dello sfruttamento dei
giacimenti. L’energia derivata dal geotermico è usata ormai in 76 Paesi.

COMPAGNIE. Nell’agosto
del 2008 erano 160 le aziende di energie rinnovabili ad avere un
fatturato di oltre 100 milioni di dollari. Tra tutti i Paesi, l’India
in particolare è diventata il primo produttore di pannelli solari, con
investimenti proposti dalle diverse compagnie di circa 18 miliardi di
dollari.

LE POLITICHE.
Almeno 64 Paesi hanno oggi in atto misure per promuovere lo sviluppo di
energie da fonti rinnovabili. Diverse centinaia di città e governi
locali stanno attivamente pianificando la realizzazione di politiche a
favore dello sviluppo di rinnovabili, insieme con la riduzione delle
emissioni di anidride carbonica. Molti Paesi hanno aumentato gli
obiettivi di produzione. L’India si è prefissata di raggiungere quota
14 gw entro il 2012. La stessa quota di energia dovrebbe essere
prodotta dal Giappone solo con il solare entro il 2020, mentre nel 2030
dovrebbe salire a 53 gw la produzione di energia alternativa solo in
questo Paese. Un sistema di agevolazione delle tariffe per incentivare
lo sviluppo è stato attuato in cinque nuovi Paesi: Kenya, Filippine,
Polonia, Sud Africa ed Ucraina.