Home Cosvig Piancastagnaio. Bando per l’affidamento della gestione del bar sito all’interno del parco...

Piancastagnaio. Bando per l’affidamento della gestione del bar sito all’interno del parco “Campo di Fiera”

254
0
CONDIVIDI
Hisilicon Balong
Il futuro concessionario potrà avere in gestione per sei anni (rinnovabili) l’infrastruttura di proprietà comunale.
Il prossimo 11 Gennaio, la scadenza per la presentazione delle domande; due giorni dopo, l’apertura delle buste e l’aggiudicazione.

Fonte: AmiataNews.it

Autore: Marco Conti

E’ stato pubblicato lo scorso 19 Dicembre all’Albo Pretorio del Comune di Piancastagnaio, il bando relativo all’affidamento della gestione del bar situato all’interno del parco “Campo di Fiera”, conosciuta area destinata a verde pubblico, costituita da castagni secolari, nella parte alta del paese e ben visibile dalla Via Grossetana, una delle arterie più importanti che ne segnano uno dei confini.

Il bando è corredato da una specifica e dettagliata documentazione, che espone tutte le informazioni necessarie per la valutazione da parte degli interessati; oltre al bando vero e proprio, è possibile trovare sul sito del Comune di Piancastagnaio il “Capitolato” di gara, i modelli per compilare la domanda (sia per le persone giuridiche che per le società), il modello per l’offerta economica e l’inventario delle attrezzature presenti all’interno con il relativo valore economico.

In sintesi, il bando prevede l’affidamento in concessione del bar, per un periodo pari a sei anni (con possibilità di rinnovo per ugual periodo a scadenza) per la somministrazione di alimenti e bevande, purché all’interno del parco nell’area delimitata e indicata in apposita documentazione, la manutenzione ordinaria dello stesso, la cura della zona a verde pubblico pertinente, comprensiva dell’area attrezzata a giochi.
Il concessionario (persona fisica o giuridica che si aggiudicherà il bando), dovrà riconoscere al Comune di Piancastagnaio la cifra di 15.500 Euro all’anno, oltre a IVA di legge, per un totale di 18.910 Euro all’anno.

Il canone annuo suddetto, rappresenta la base d’asta del bando, che prevede un’offerta economica in rialzo su di esso, pena l’esclusione dalla gara. Non sono ammesse offerte in variante rispetto all’importo posto a base di gara o condizionate rispetto alle prestazioni da erogare e alle condizioni della struttura da gestire.

All’atto della presentazione, gli interessati dovranno corredare l’offerta con una cauzione provvisoria, intestata al Comune di Piancastagnaio, di importo di 3.060 Euro, costituita da fideiussione bancaria o polizza assicurativa, avente validità per almeno 180 giorni dalla data di presentazione dell’offerta. Questa dovrà pervenire, in busta chiusa, sigillata e controfirmata sui lembi di chiusura, esclusivamente all’Ufficio del Protocollo del Comune di Piancastagnaio, a mezzo raccomandata del servizio postale o agenzia di recapito autorizzata, o direttamente a mano, con rilascio da parte dell’Ufficio di apposito timbro di ricezione, entro le ore 13:00 del giorno 11/01/2017 a pena di esclusione dalla gara
L’inizio delle operazioni di gara con l’apertura delle buste è fissato per le ore 10,00 del giorno 13 Gennaio 2017 presso il Comune di Piancastagnaio, sito in Viale Gramsci , 55/a dove, in seduta pubblica, un apposita Commissione, verificherà l’ammissibilità alla gara dei concorrenti sotto il profilo amministrativo e, solo in caso positivo, sarà presa in considerazione l’offerta economica.

Il futuro aggiudicatario, avrà la facoltà di acquistare dal gestore uscente, i beni mobili e le attrezzature presenti nell’inventario predisposto da un tecnico autorizzato dal Comune di Piancastagnaio. L’importo di tali attrezzature, è pari a 60.000 Euro, oltre all’IVA di legge, per un totale di 73.200 Euro. Nel bando si specifica espressamente che in caso l’aggiudicatario eserciti tale facoltà, il rispetto da parte di quest’ultimo degli impegni assunti nei confronti del gestore uscente in relazione all’acquisto dei beni ed attrezzature di cui sopra, costituisce obbligazione contrattuale anche in riferimento al presente affidamento; pertanto il mancato rispetto degli accordi di cui in precedenza costituirà causa di risoluzione del contratto di affidamento della gestione
del Bar.

Tra gli altri doveri, il concessionario dovrà garantire un periodo di apertura continuativo minimo (tutti i giorni della settimana), nel periodo Maggio-Agosto, con orari minimi di apertura della struttura per 14 ore
giornaliere nella fascia oraria dalle ore 7,00 alle ore 24,00. In detto periodo non sono consentite chiusure
per ferie. Nei periodi Gennaio-Aprile e Settembre-Dicembre, l’apertura minima del bar garantita è di 10 ore al giorno per 6 giorni la settimana comprese nella fascia oraria dalle ore 7,00 alle ore 22,00 ed eventuali chiusure per ferie, dovranno essere preventivamente comunicate al Comune.
Il concessionario dovrà inoltre adeguare gli orari di apertura e di erogazione del servizio in base alle modifiche eventualmente pervenute nel corso della concessione od anche su richiesta della Pubblica Amministrazione per motivi di pubblico interesse.

Tutta la documentazione è comunque consultabile anche presso lo spazio web dell’Albo Pretorio On Line del Comune di Piancastagnaio di cui riportiamo tutti i link inerenti la gara, ricordando che il Responsabile del procedimento è individuato nel dott. Pietro Basta, responsabile dell’ufficio Patrimonio e demanio del comune di Piancastagnaio: