Home formazione Lunedì 22 luglio incontro con i produttori enogastronomici al Cicalino per parlare...

Lunedì 22 luglio incontro con i produttori enogastronomici al Cicalino per parlare di Italian Taste Experience

I Comuni di Monterotondo Marittimo e Massa Marittima hanno organizzato un incontro pubblico, rivolto a tutti i produttori enogastronomici locali, che si terrà lunedì 22 luglio, alle 17 e 30, alla Tenuta Il Cicalino, località Cicalino, Massa Marittima.

37
0
CONDIVIDI

I Comuni di Monterotondo Marittimo e Massa Marittima hanno organizzato un incontro pubblico, rivolto a tutti i produttori enogastronomici locali, che si terrà lunedì 22 luglio, alle 17 e 30, alla Tenuta Il Cicalino, località Cicalino, Massa Marittima.
L’obiettivo è quello di parlare di promozione e valorizzazione dei prodotti del territorio, con particolare riferimento alle opportunità legate alla manifestazione “Italian Taste Experience”, che si terrà a Grosseto Fiere dal 25 al 27 ottobre 2019.

Al Cicalino i produttori enogastronomici locali entreranno in contatto direttamente con gli organizzatori della manifestazione Italia Taste Experience: all’incontro, infatti, parteciperà il presidente di Artex, Giovanni Lamioni, organizzatore dell’evento che, oltre a presentare la fiera, sarà disponibile per eventuali approfondimenti che i nostri produttori.

Italian Taste Experience è un evento dedicato alle produzioni di nicchia di altissima qualità, nel settore agroalimentare. La manifestazione punta a creare una piattaforma commerciale B2B, solida e continuativa, in grado di accompagnare eccellenze enogastronomiche toscane e italiane verso i mercati internazionali senza tralasciare il mercato interno. Grazie al supporto di ICE Agenzia alla fiera saranno presenti operatori e buyers nazionali ed esteri con particolare attenzione ai mercati dell’Europa, USA, Cina e Giappone.

“Questo incontro preparatorio sarà utile per le nostre aziende – spiega Giacomo Termine, sindaco di Monterotondo Marittimo – . Italian Taste Experience è un’opportunità interessante soprattutto per quelle realtà meno strutturate, che producono prodotti di altissima qualità ma non hanno una sufficiente organizzazione per presentarsi da sole sul mercato nazionale o internazionale”.