Home Geotermia News La Geotermia in prima serata RAI. Domani sera puntata di “Sapiens, un...

La Geotermia in prima serata RAI. Domani sera puntata di “Sapiens, un solo pianeta” sul cuore caldo della Terra

Mario Tozzi nelle terre geotermiche della Toscana, tra le centrali e l’arena geotermica di Larderello, il Parco delle Fumarole di Sasso Pisano e le Biancane di Monterotondo Marittimo.

669
0
CONDIVIDI

Mario Tozzi nelle terre geotermiche della Toscana, tra le centrali e l’arena geotermica di Larderello, il Parco delle Fumarole di Sasso Pisano e le Biancane di Monterotondo Marittimo.


Di seguito testo di presentazione della puntata, tratto da comunicato stampa Rai.

Mario Tozzi e le sue incursioni nel passato, nel presente e nel futuro della vita dei Sapiens tornano con la quarta puntata di “Sapiens – un solo pianeta”, in onda sabato 4 dicembre alle 21.45 su Rai3. La Terra può essere considerata una macchina? E, se sì, come è fatto il motore della Terra? Il suo calore ha davvero creato la vita? Come può la geotermia aiutarci a mitigare il cambiamento climatico? Queste le domande alle quali Sapiens proverà a dare una risposta attraverso quell’approccio diretto e immediato alla divulgazione scientifica che da sempre contraddistingue il lavoro di Mario Tozzi.

Il pianeta Terra è una macchina capace di produrre energia che si manifesta in superficie con fenomeni talvolta spettacolari, spesso spaventosi, a volte catastrofici. Ma sono fenomeni che i sapiens hanno imparato ad utilizzare, col passare dei secoli, in modo sempre più ingegnoso. La complessa macchina che si muove sotto i nostri piedi ha una storia lunga miliardi di anni che trova le sue origini dal momento in cui all’interno del sistema solare si è formato un nuovo pianeta, la Terra. La Terra assomiglia a una cipolla, è cioè fatta da enormi gusci concentrici di cui, però, sappiamo molto poco: il centro della Terra ha incuriosito non solo gli scienziati, ma anche artisti e letterati che vi hanno immaginato ogni tipo di ambiente. Ma nessuno può conoscere direttamente il centro della Terra, mentre, dalla superficie, possiamo fare diverse ipotesi.

fenomeni geotermici, che Mario Tozzi mostrerà direttamente dalla Toscana, raccontano dell’incontro tra la Terra e i sapiens: le fumarole e gli spettacolari soffioni boraciferi mostrano la quantità di energia che il nostro pianeta è in grado di sprigionare. Il nostro Paese è stato il primo a sfruttare l’energia geotermica, un esempio che potrebbe rappresentare un’alternativa pulita ed efficiente ai combustibili fossili, in Italia e nel Mondo. Nel corso della puntata, attraverso immagini mozzafiato, si andrà oltre i confini nazionali per visitare l’Australia e l’Islanda, accompagnati da esperti che racconteranno la storia della Terra. Una storia che, dalla comparsa dell’uomo, si è intrecciata con la nostra senza soluzione di continuità.