Home Cosvig ITS Energia e Ambiente, al via il nuovo corso di alta formazione...

ITS Energia e Ambiente, al via il nuovo corso di alta formazione “Ambiente 22”

Bravi: «La transizione green ed energetica può rappresentare un’occasione incredibile per la creazione di nuove opportunità di lavoro per i giovani»

102
0
CONDIVIDI

Bravi: «La transizione green ed energetica può rappresentare un’occasione incredibile per la creazione di nuove opportunità di lavoro per i giovani»


La Fondazione ITS Energia e Ambiente lancia un nuovo corso biennale di alta formazione – rivolto ai giovani diplomati under30 – nella sede di Colle Val d’Elsa: si chiama “Ambiente 22” e punta a formare professionalità per soddisfare l’esigenza di green jobs sul territorio, declinando così la transizione ecologica in opportunità di lavoro di qualità per i giovani.

Un’opportunità assai concreta, dato che il corso è realizzato in collaborazione con alcune delle più importanti realtà produttive del territorio senese come PRAMAC – azienda partner della Fondazione – e prevede una formazione sia teorica sia pratica, con lezioni in aula, attività di laboratorio, visite didattiche, attività seminariali, incontri con rappresentanti del mondo imprenditoriale e un periodo di stage professionalizzante di 700 ore.

«Anche per quest’anno la Fondazione ITS Energia e Ambiente – spiega il vicepresidente Emiliano Bravi, che guida anche il Consorzio per lo Sviluppo delle Aree Geotermiche (CoSviG) – offre una proposta formativa capace di rispondere alle sfide che interessano le aziende del comparto energetico e che in futuro si giocheranno sempre più sulla richiesta di professionalità qualificate, legate all’innovazione 4.0. La transizione green ed energetica in questa prospettiva può rappresentare un’occasione incredibile per la creazione di nuove opportunità di lavoro per i giovani. Grazie al ruolo da protagoniste che le imprese partner dell’ITS, come PRAMAC, svolgono in tutte le fasi della formazione, gli studenti in uscita dai corsi soddisfanno un bisogno reale delle aziende in termini di competenze tecniche e hanno la possibilità di inserirsi professionalmente in breve tempo nelle più importanti realtà produttive del territorio».

Un fattore vincente che si traduce proprio anche negli ottimi risultati, in termini di occupabilità, degli studenti recentemente in uscita dai percorsi della Fondazione: oltre l’85% dei diplomati ha infatti già trovato un lavoro coerente con il proprio percorso di studi entro un anno dal diploma.

«Quella di ITS è un’offerta formativa volta a valorizzare i giovani talenti – conferma Paolo Campinoti, ad di PRAMAC – Come azienda radicata nel territorio, siamo soddisfatti della collaborazione con la Fondazione che permette di far incontrare domanda e offerta di lavoro in un ambito, quello dell’energia e dell’ambiente, sempre più sfidante, orientato all’innovazione tecnologica».

Per informazioni sulle modalità di iscrizione al corso è possibile contattare 0577/900339 e email info@ITS-energiaeambiente.it.