Home Geotermia News Geotermia: È il sindaco Balocchi il nuovo delegato ANCI Toscana per “Geotermia...

Geotermia: È il sindaco Balocchi il nuovo delegato ANCI Toscana per “Geotermia e energie rinnovabili”

«La geotermia è una ricchezza per la Toscana e l’Italia. Un’energia rinnovabile che può e deve garantire sviluppo e sempre più posti di lavoro per le aree interne»

1434
0
CONDIVIDI

«La geotermia è una ricchezza per la Toscana e l’Italia. Un’energia rinnovabile che può e deve garantire sviluppo e sempre più posti di lavoro per le aree interne»


L’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI) ha scelto Arezzo per riunirsi nella sua XXXVI Assemblea, durante la quale il Comitato direttivo di ANCI Toscana ha nominato i propri vicepresidenti e i responsabili delegati delle articolazioni tematiche e dei progetti speciali: in quest’occasione il sindaco di Santa Fiora, Federico Balocchi, è stato nominato nuovo delegato di ANCI toscana per “Geotermia e energie rinnovabili”.

Proprio il calore naturalmente presente nel sottosuolo rappresenta la fonte rinnovabile più peculiare della Toscana, dato che dalla geotermia arriva oltre il 73% di tutta l’elettricità prodotta da FER sul territorio; i quasi 6 miliardi di KWh prodotti da geotermia in Toscana, oltre a soddisfare più del 30% del fabbisogno elettrico regionale, forniscono calore utile a riscaldare oltre 10mila utenti residenziali nonché aziende dei territori geotermici, circa 30 ettari di serre e caseifici e contribuiscono ad alimentare una importante filiera agricola, gastronomica e turistica con oltre 60mila visite all’anno.

«È necessario guardare avanti e saper interpretare il futuro dei territori geotermici – esordisce Balocchi nella sua nuova veste di delegato ANCI – con scelte capaci di offrire una risposta al fabbisogno di energia delle persone e delle imprese toscane ed un buon futuro a tutte le comunità dei paesi geotermici. La geotermia è una ricchezza per la Toscana e l’Italia. Un’energia rinnovabile che può e deve garantire sviluppo e sempre più posti di lavoro per le aree interne. Il mio impegno sarà quello di coordinare il governo delle aree geotermiche, considerato che nel 2024 scadono le concessioni oggi in essere ed è necessario arrivare il prima possibile ad avere certezze normative. Solo partendo da regole chiare e stabili potranno ripartire gli investimenti, oggi bloccati dalle incertezze di prospettiva. Le nostre comunità, le persone e le imprese, hanno bisogno di regole certe e di politiche nazionali e regionali che sappiano valorizzare non solo le potenzialità produttive, ma la imprescindibile tutela della salute e dell’ambiente con programmi di investimento costanti».

Il sindaco di Santa Fiora inizia così il suo nuovo percorso di delegato ANCI per la geotermia, una nomina accolta con apprezzamenti anche dagli oltre 5mila cittadini riuniti nel movimento GeotermiaSì, dal quale arrivano «i migliori auguri per il lavoro proficuo, l’importante contributo di proposta e di attenzione verso lo sviluppo della geotermia ed a difesa del lavoro e dell’ambiente nei nostri territori, che siamo sicuri il sindaco Balocchi non farà mancare. GeotermiaSì – concludono dal movimento – garantirà in questo senso tutto l’appoggio e la collaborazione necessari».